Pubblicazioni

/Ecografia Addominale quando e perché

Ecografia Addominale quando e perché

L’ecografia addominale nel cane e nel gatto è diventata oggi un esame di routine perché nella maggior parte dei casi si possono eseguire sull’animale sveglio senza la necessità di sedazione e/o anestesia.

Grazie all’esame ecografico patologie addominali complesse prima difficilmente diagnosticate sono oggi facilmente identificate:
Pancreatiche ( Pancreatite – Neoplasie Pancreatiche – Insulinoma – cisti) Epatiche (Epatite – Patologie Degenerative/Fibrosi – Neoplasie Epatiche – Colecistiti) Spleniche (Ematomi – Emangiosarcoma Splenico – Linfoma – Mastocitoma) Renali (Nefrite Interstiziale – Glomerulonefrite – Neoplasie Renali – Pielonefrite – Rene Policistico PDK) Vescicali (Cisitite – Neolasie Vescicali)
Prostatiche (Ipertrofia prostatica benigna – Cisti prostatiche – Cisti paraprostatiche – Ascessi Prostatici) Testicolari (Orchite – Neoplasie testicolari/Sertolioma – Torsione Testicolare) Patologie Intestinali (Corpi Estranei lineari Intestinali – Invaginamento Intestinale – Neoplasie Intestinali – Linfoma Alimentare)
Patologie Genitali (Piometra – Mucometra – Morte Fetale – Fibroma) Diagnosi di Gravidanza Patologie Endocrinologiche (Patologie delle ghiandole Surrenali/Sindrome di Cushing)
E l’elenco sarebbe ancora molto lungo…
L’Ecografia ha rivoluzionato la diagnostica veterinaria e quando c’è il dubbio possiamo ricorrere alla TAC!

2018-04-17T16:24:51+00:00